Carta-dei-servizi-169Si tratta di un percorso valutativo che viene affrontato quando la scuola o la famiglia individuano delle difficoltà nella resa scolastica dei bambini o dei ragazzi.

Alcune volte la “fatica” della scuola è dovuta a problematiche di tipo emotivo, altre volte a difficoltà cognitive diffuse, altre volte ancora è legata a Disturbi Specifici di Apprendimento (dislessia, discalculia, disortografia, disgrafia).

In ogni caso, è indispensabile comprendere l’origine delle difficoltà per individuare le strategie più opportune di intervento e per evitare che si instaurino nei bambini atteggiamenti di disistima e demotivazione scolastica..

Attraverso l’utilizzo di test standardizzati, si effettua la valutazione cognitiva e neuropsicologica (livello intellettivo, attenzione e memoria) per comprendere il funzionamento cognitivo sia in termini quantitativi (Quoziente intellettivo) che qualitativi ( potenzialità e risorse, criticità e punti di debolezza).
Si procede poi ad una serie di prove per la valutazione dello stato degli apprendimenti.(lettura, scruttura, matematica).

Il percorso consiste generalmente in:

  • un incontro iniziale con i genitori per la raccolta dei dati clinici
  • 4/6 incontri per la valutazione testistica
  • un colloquio di restituzione al bambino/ragazzo
  • un colloquio di restituzione alla famiglia
  • relazione clinica ( se richiesta )

Training riabilitativo:

1 incontro settimanale per almeno 15 sedute viene effettuato quando dalla valutazione cognitiva emergono difficoltà specifiche in particolari settori (lettura, scrittura, calcolo, attenzione, memoria) allo scopo di potenziare le aree critiche .